[Recensione] Petali di me di Serena Di Caprio Fabbri Editore

E poi ti imbatti in dei libri che sanno di vita , che ti parlano , che fanno riflettere , che ti pongono delle domande per cui adesso non hai risposte , ma che un giorno forse avrai! Libri unici ❤️️



Titolo: Petali di me
Autore: Serena di Caprio
Edito : Fabbri Editori Life
eBook:€6,99
Cartaceo :€16,00


TRAMA:
Il mondo di Azzurra va in pezzi quando scopre che il suo legame con Leo è costruito su una menzogna: il tradimento di lui è un duro colpo, ma ancora di più lo è sapere che il ragazzo che credeva di amare non è mai stato sincero e le ha nascosto un segreto che forse non aveva confessato neanche a se stesso. Un amore che finisce ti spezza sempre il cuore: ti fa soffrire, sgretola le tue certezze, ti fa piangere fino quasi ad allagarti dentro. Ma quando a ridurti così è la tua prima cotta, l’amico di una vita e il compagno di tante avventure, superarlo appare davvero impossibile. Dopo Leo, infatti, ogni relazione sembra difficile, e soprattutto sembra difficile poter ricominciare a credere in sé e negli altri. Eppure ci sono dolori per cui piangiamo, ma che non rimpiangeremo mai. Perché ci fanno comprendere che a volte l’amore è tutto, e a volte non è abbastanza. Che per rinascere bisogna morire. Che prima di piacere agli altri bisogna provare a voler bene a se stessi. E perché sono l’inizio di un cammino che ci insegna a crescere, a superare le delusioni e a vivere ogni emozione fino in fondo, trasformando le nostre insicurezze in splendide ali di farfalla.

RECENSIONE:
Buongiorno Pausalettori , vi capita mai di rimanere incantati dalla copertina di un libro? Vi confesso che a me succede raramente,  perché purtroppo per “N” motivi in questo periodo leggo molto più in digitale che in  cartaceo. Però “Petali di me “è riuscito a catturare la mia attenzione dalla sua bellissima copertina.
E se la copertina è bellissima, non potete immaginare quanto sia bello sfogliarlo. Si,  perché oltre ad essere un libro unico da leggere è anche bello da vedere . I suoi colori, le sue illustrazioni ti conquistano.
Non so se riuscirò a trovare le parole giuste per definire questo libro che parla di vita,  che fa riflettere.  Ma nel mio piccolo ci voglio provare,  anche solo in parte,  a trasmettere a voi,  un po' di quello che ha trasmesso a me.
Azzurra è la protagonista . La storia  racconta di Azzurra e della sua vita da adolescente che si trasforma in donna  , delle sue esperienze dai suoi 15 anni. Una ragazza che   sulla sua pelle ha conosciuto la potenza dell’amore nelle sue mille sfaccettature. Di un amore che riempie e annulla .

“ Dicono che ‘capita’. Ma cosa capita?
Un incidente capita, un temporale,  perdere un treno, bruciare una torta , inciampare , questo capita .
Non un amore, non un dolore . Amare non capita. Amare è. È la consapevolezza   che ti stai cacciando in un guaio. E’ la consapevolezza che se non lo fai probabilmente te ne pentirai per una vita intera.”

Azzurra ci racconta l’abisso , il buio del dolore che si può provare alla sua Età . L’affrontare situazioni che sembrano insormontabili  . Dolori che  rendono fragili , che  distruggono come  uno Tsunami , ma che rendono allo stesso tempo  forti . Che  fanno capire che  tutto capita ed è  inevitabile non  farlo accadere e che l’unica soluzione è rialzarsi in piedi e ripartire . Ripartire da noi che nonostante tutto ci dobbiamo bastare , e solo allora forse potremo percepire la felicità diversamente e non avere paura di provarla , per paura che ci venga portata via .

“ Ho capito che io non sono facile da amare e che nonostante questo non mi cambierei per niente al mondo . Ho capito che bisogna lasciar andare chi non vuole rimanere. Che se ti fermi un attimo, se smetti di lottare , anche solo per un istante , nessuno ti viene a salvare. Che la sfida la più bella  è riuscire a rialzarsi comunque autonomamente : riuscire a bastarsi”

Azzurra vive l’amore dei suoi 15 anni con la stessa forza di un amore  adulto , perché l’amore non ha età.
Nella sua storia , nelle sue cadute e nelle sue risalite , troviamo un pezzettino di noi , che  porta a riflettere e farsi delle domande .Questo è quello che “Petali di me “ mi ha trasmesso. Un libro che sicuramente rileggerò, un libro che non prenderà posto sulla mia libreria, ma che terrò li sul mio comodino per poterlo sfogliare all’occorrenza, per poterne rileggere pagine, frasi, estratti. Una bellissima lettura che consiglio a tutti.

3 commenti:

  1. Concordo pienamente con la tua recensione, dopo averlo letto in digitale ho dovuto per forza di cose averlo in cartaceo... Meraviglioso!

    RispondiElimina
  2. Dopo questa recensione aumenti il numero di libri da leggere! Ma che devo rimandare perché ho questi dannati esami e sto leggendo TROPPOOOOOOO POCOOOOO... grazie per averlo recensito, bellissima recensione 😘😘

    RispondiElimina