[Recensione ] Qualcosa di Chiara Gamberale edito Longanesi

Buonasera PausaLettori, oggi vi parlo della favola della Principessa Qualcosa di troppo. Ho letto dei capitoli  del libro con il mio bambino di sette anni . Ero curiosa di vedere la sua reazione davanti ad una storia di una principessa un po' particolare chiamata Troppo e di un cavaliere buffo chiamato Niente. Ma l'aspetto più interessante è stato chiedergli perché secondo lui questi buffi personaggi si chiamavano troppo o niente ?.Non vi dico la risposta, la conservo gelosamente per me . Lascio a voi solo la curiosità di scoprire "Qualcosa" in più su questo libro.



Qualcosa di Chiara Gamberale
Edito Longanesi
eBook:€9,99 Cartaceo :€16,90

TRAMA:
La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa ma pericolosa caratteristica: non ha limiti, è esagerata in tutto quello che fa. Si muove troppo, piange troppo, ride troppo e, soprattutto, vuole troppo.
Ma quando, per la prima volta, un vero dolore la sorprende, la Principessa si ritrova «un buco al posto del cuore». Com’è possibile che proprio lei, abituata a emozioni tanto forti, improvvisamente non ne provi più nessuna?
Smarrita, Qualcosa di Troppo prende a vagare per il regno e incontra così il Cavalier Niente che vive da solo in cima a una collina e passa tutto il giorno a «non-fare qualcosa di importante». Grazie a lui, anche la Principessa scopre il valore del «non-fare», del silenzio, perfino della noia: tutto quello da cui è abituata a fuggire. Tanto che, presto, Qualcosa di Troppo si ribella. E si tuffa in Smorfialibro, il nuovo modo di comunicare per cui tutti nel regno sembrano essere impazziti, s’innamora di un Principe sempre allegro, di un Conte sempre triste, di un Duca sempre indignato e, pur di non fermarsi e di non sentire l’insopportabile «nostalgia di Niente» che la perseguita, vive tante, troppe avventure… Fino ad arrivare in un misterioso luogo color pistacchio e capire perché «è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura».
Chiara Gamberale, abituata a dare voce alla nostra complessità, questa volta si concentra sul rischio che corriamo a volere riempire ossessivamente le nostre vite, anziché fare i conti con chi siamo e che cosa vogliamo.
Grazie a un tono sognante e divertito, e al tocco surreale delle illustrazioni di Tuono Pettinato, Qualcosa ci aiuta così a difenderci dal Troppo. Ma, soprattutto, ci invita a fare pace col Niente.

RECENSIONE:
Qualcosa è una favola moderna per grandi e piccini.
La principessa Qualcosa di Troppo era una bambina viziata e pretenziosa che non si accontentava mai . Voleva sempre troppo,  e lo voleva sempre e subito . Mangiava troppo , dormiva troppo e parlava troppo. Anche i bambini Abbastanza del regno non volevano giocare con lei , perché era troppo troppo.
La principessa Qualcosa di Troppo era così abituata ad avere troppo che , quando il dolore della perdita la colpì per la prima volta  , gli si formò un grande buco nel cuore . "Proprio  lei che sentiva tutto troppo. Adesso non sentiva niente”
Fu in quel momento che  il Cavaliere Niente  apparì. La principessa Qualcosa di Troppo  quell'essere strano , proprio non lo capiva . Lei aveva solo bisogno  di riempire il buco nel cuore che le si era formato dopo il grande dolore.
E nonostante il consiglio di darsi tempo del Cavaliere Niente , la principessa Qualcosa di Troppo iniziò a colmare il vuoto  del suo cuore riempiendolo di tutto , di troppo , togliendo così la possibilità alle cose importanti di potervi entrare.
Fu così , che la Principessa Qualcosa di Troppo, dopo aver capito che il “troppo troppo “ non le bastava più,  tornò dal Cavaliere Niente chiedendogli di insegnargli  il non-fare.
Ma anche il non- fare , per la Principessa Qualcosa di Troppo,  non fu abbastanza . E allora , si mise alla ricerca di altro , che neanche lei sapeva bene cosa, sentiva solo  di averne bisogno .
Ma la ricerca della Principessa Qualcosa di Troppo non si sarebbe mai arrestata, niente le sarebbe mai bastato finché, non avesse capito, che il vuoto che lei sentiva non poteva essere riempito dagli altri .Era lei a Mancarsi .

"Il bisogno è un sogno che finisce e sfinisce "

E ‘chiaro, il  messaggio  che la Gamberale ci vuole trasmettere attraverso la storia della Principessa Qualcosa di Troppo. Ci manca annoiarci, abbiamo tutti una grande nostalgia di niente , ma non ce ne accorgiamo perché "bisognosi " di riempirsi la vita di” troppo” per paura del vuoto e della solitudine . Il rischio del troppo però è quello di soffocare la voglia  e  il desiderio di ciò che effettivamente ci consente di essere "qualcosa" .

Come ogni Favola che si rispetti, anche "Qualcosa" lascia al lettore "la sua morale”.

[Anteprima] Uscita Piemme del 28 Marzo

Non volevo morire vergine di Barbara Garlaschelli
Edito Piemme Voci Uscita 28 Marzo
Libro 17.00

TRAMA:
A Milano, in una giornata di ottobre del 1982, guardo fuori da una delle tante finestre della classe e vedo ragazzi e ragazze che passeggiano nel prato della scuola. Una volta ero come loro. Camminavo, correvo, saltavo. Ora tutto è cambiato. Io sono ferma mentre loro continuano a correre, ignari del tesoro che possiedono: un corpo che risponde alla propria volontà.
E io non voglio morire vergine. Non sarà facilissimo.
La vita di Barbara è cambiata all'improvviso a poco più di quindici anni, quando per un tuffo in acqua troppo bassa è rimasta tetraplegica. Quindici anni è l'età delle prime cotte, delle prime schermaglie, dei batticuori. E del sesso. Di tutte le perdite che l'incidente ha portato con sé, la più insopportabile è proprio il pensiero di restare vergine per sempre. Vergine non solo nel corpo, ma di esperienze, di vita, di sbagli, di successi, di fallimenti, di viaggi, di sole.
Armata di coraggio, ironia e molta curiosità, Barbara affronterà tutte le rivoluzioni imposte dalla nuova condizione, fino a ritrovare se stessa in un corpo nuovo. In una girandola di situazioni tragicomiche e di ragazzi e uomini impacciati, generosi, a volte teneri, a volte crudeli, Barbara compie la sua iniziazione al sesso e all'amore. Con gli stessi slanci, le delusioni, gli entusiasmi che tutte le donne, anche quelle con le gambe, conoscono molto bene.

[Anteprima] Uscite Fazi Editore del 30 marzo

Un incantevole Aprile di Elisabeth Von Armin
Edito Fazi Editore , Uscita 30 Marzo
Libro 15.00

TRAMA:In un club della Londra anni Venti due signore inglesi scoprono di essere accomunate da una vita amorosa insoddisfacente, molto diversa da quella che avevano sognato il giorno del matrimonio. Mrs Wilkins, timida e repressa, è sposata con un avvocato ambizioso che «lodava la parsimonia tranne quando si trattava del cibo che finiva nel suo piatto»; Mrs Arbuthnot, estremamente religiosa, è sposata a uno scrittore di biografie sulle amanti dei re: per una donna come lei, una cosa davvero sconveniente. Insieme decidono di rispondere a un annuncio per l’affitto di un castello a San Salvatore, piccola cittadina della Liguria, per tutto il mese di aprile. A loro si uniscono Mrs Fisher, un’anziana signora che incarna appieno la morale vittoriana nel portamento, nelle amicizie e nella rigida etichetta che esige sia rispettata, e Lady Caroline, giovane ereditiera di una bellezza sopraffina in cerca di requie dalla vita mondana e dagli innumerevoli spasimanti. Le quattro donne, che si conoscono a malapena, si lasciano così alle spalle la grigia e piovosa Inghilterra per godersi un mese di vacanza in Italia. Immergendosi nel calore della primavera italiana e nella bellezza placida del luogo, avvolte nei profumi dei glicini e dei narcisi che aiutano a mettersi a nudo, le signore imparano ad apprezzarsi, mentre ognuna, a turno, sboccia e ringiovanisce, riscoprendo l’amore e l’amicizia, ritrovando la speranza. Un delizioso e irriverente romanzo al femminile che, uscito per la prima volta nel 1922, fu subito un bestseller.Da Un incantevole aprile, uno dei romanzi di maggior successo dell’autrice, sono stati tratti due film.

Bellezza, verità e Erosdi Wilhelm Schmid
Edito Fazi Editore , Uscita 30 Marzo
Libro 17.00

TRAMA:
Come riuscire a dominare il piacere senza esserne dominati?A questa domanda, il pensiero moderno non sembra voler conferire dignità filosofica, volgendo la propria attenzione a questioni apparentemente più urgenti. Eppure, per gli antichi greci, tale quesito non era solo materia di riflessione, bensì costituiva il sostrato sul quale riposava la filosofia stessa. La dimensione dell’erotismo è un tratto comune degli esseri umani, ciò nonostante, e forse proprio in forza di questa sua familiarità, ci turba, perché ci rende preda di pulsioni sulle quali non riusciamo a esercitare alcun controllo.
Seguendo l’itinerario tracciato da Foucault in Storia della sessualità, lavoro che ha occupato l’ultima parte della sua vita, e attraverso un’attenta lettura del Simposio platonico, Wilhelm Schmid recupera quella riflessione che è stata in grado sia di offrire le “strategie della misura” per stabilire un rapporto equilibrato coi piaceri e il desiderio, sia di interrogarsi apertamente sull’eros e sull’inquietudine che esso genera.
Schmid riscopre il sapere insito nella pratica della sessualità, un sapere antico quanto l’Occidente: qui si ritrovano le basi di quella prassi, fulcro della riflessione schmidiana, chiamata “arte di vivere”, che vede nella filosofia non una ginnastica morale, ma una disciplina della cura di sé e della propria esistenza.




[Anteprima] Uscite Sperling del 28 Marzo



Passenger di Alexandra Bracken
edito Sperling & kupfer 
libro 18.90 uscita 28 Marzo

TRAMA:
in una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. la sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado di salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore. Una storia originale e dal ritmo serrato: uno speciale viaggio nel tempo, pieno di avventura e romanticismo, che ha subito conquistato il cuore dei giovani lettori americani. la serie Passenger ha infatti esordito al primo posto della classifica del New York Times ed è ora in corso di pubblicazione in 15 Paesi.



Non ti lascerò cadere di Jessica Park
 edito Sperling & kupfer 
libro 17.90 uscita 28 Marzo

TRAMA:
Dopo aver affrontato il proprio inferno personale, Blythe McGuire può finalmente guardare in faccia il suo futuro. Un futuro ormai inevitabilmente intrecciato a quello dei fratelli Shepherd. Con Chris, condivide un'incredibile storia d'amore. Con Sabin, un'intensa amicizia, che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché ora è Sabin che rischia di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre.

[Anteprima] Uscite Giunti del 30 marzo

Hyperversum Ultimate di Cecilia Randall
Edito Giunti Editore Uscita 30 marzo
Cartaceo17.00

TRAMA:
Torna il mondo di Hyperversum, una saga di successo che ha superato le 200.000 copie.
Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alex ha deciso: tornerà nel medioevo da Marc, che ora è il primo cavaliere di Luigi IX. Nulla può farla rinunciare al suo amore per lui, nemmeno l'ira di suo padre Daniel e il dolore per il distacco dalla famiglia.
Châtel-Argent, Francia nord-orientale, XIII secolo. Mentre al castello fervono i festeggiamenti per il matrimonio di Michel de Ponthieu, Marc e Alex si ritrovano e decidono di sposarsi, ma Ian impone loro di attendere almeno sei mesi, per conoscersi meglio.
Durante i due anni di distacco, Marc è cambiato, è diventato un uomo di corte e un campione di guerra, sicuro di sé, quasi arrogante. Alex a volte fatica a riconoscerlo, è smarrita e sempre più spesso finisce per confidarsi con il giovane Richard, che ha una sensibilità più affine alla sua. E le cose si complicano quando Luigi IX affida a Marc una missione delicata, sulla quale grava l'ombra di una nuova guerra: a Dunkerque è stato ucciso un templare e occorre investigare per trovare gli assassini...



Requiem di Geir Tangem
Edito Giunti , Uscita 30 Marzo
Cartaceo 18.00

TRAMA:
Nella ventosa cittadina di Haugesund, sui fiordi norvegesi, il giornalista Viljar Ravn Gudmundsson dovrebbe godersi il meritato successo. Solo qualche anno prima infatti, un suo celebre articolo ha scoperchiato uno degli scandali più subdoli della politica nazionale. Uno scoop che lo ha reso in breve tempo una star del giornalismo e gli ha aperto prestigiose opportunità professionali.
Eppure Viljar siede ancora alla stessa scrivania del quotidiano locale ma, a differenza di prima, non ha l’aria di passarsela bene per niente: fa fatica a scrivere persino di cronaca, soffre di continui attacchi di panico e subisce quotidianamente un pesante mobbing dal caporedattore.
Finché una mattina, nella sua casella di posta, appare una mail piuttosto sinistra: un misterioso mittente annuncia al giornalista che l’indomani una donna verrà uccisa.
O meglio: giustiziata; profezia che si verifica esattamente secondo le parole scritte nel messaggio. E non è che l’inizio, come Viljar e la giovane poliziotta Lotte Skeisvoll capiranno a proprie spese.
Ma perché il killer ha scelto proprio lui come interlocutore? E che cosa hanno in comune le persone che nella diabolica mente dell’assassino meritano una fine tanto atroce? 



[Recensione] Un battito di ciglia di Laura Fioretti edito Emma Book

Buongiorno  PausaLettori e Buona Domenica...questo
Week  è stato veramente produttivo ....un'altra lettura mi ha conquistata...


Editore: Emma Books
Titolo: Un battito di ciglia-
Autore: Laura Fioretti
Collana: LOVE-Formato: M
Prezzo: €2,99 – in tutte le librerie digitali

TRAMA:
Durante la presentazione del suo ultimo romanzo, Lola Tarsi, famosa autrice di romanzi gialli, incontra Paolo Crisci, l’affascinante fratello del suo editore. Tra i due scatta subito un’attrazione fatale. Lola però è una donna sposata, anche se il suo matrimonio è in crisi, e vive da anni nascosta dietro una corazza che la protegge da qualunque emozione. Cedere al turbamento che si è impossessato di lei è quindi fuori discussione. Paolo però non demorde, e la possibilità di provare sentimenti i dimenticati per Lola è una tentazione troppo forte per essere ignorata…


RECENSIONE :
Leggere Emma Books è una garanzia per le amanti del #rosachenontiaspetti . I romanzi delle Emme non deludono mai, anzi riescono a far sognare sempre chi li legge .
L'ultimo arrivato,  "Un battito di ciglia" di Laura Fioretti , è una lettura dove il personaggio femminile esce un po' dai canoni che ci troviamo comunemente a leggere e l'ho adorato anche per questo. Lola è una donna adulta e matura, non bellissima, ma carismatica,  sposata da 15 anni  con Andrea. Il loro matrimonio però è in crisi .Non esiste più quel sentimento travolgente  dalle farfalle sulla pancia , esiste solo l'abitudine.

Si può vivere senza avere le gambe molli e il fuoco che ti devasta lo stomaco e la testa? Si può essere felici senza i brividi che ti scuotono il ventre?

A contribuire all'allontanamento tra Lola e Andrea è la passione per la scrittura di Lola che lui non condivide.
Lola ormai si è arresa , non cerca più di coinvolgere Andrea nella sua passione che la porta in giro per l'Italia.
Lui non ne vuole sapere niente , con immensa delusione di lei.
Fortunatamente Lola può contare sulla vicinanza e l'appoggio dell'amica e collega Simona , che la sostiene e la incoraggia in questa sua passione.
Sarà proprio durante la presentazione di un suo libro  che Lola incontrerà Paolo , il fratello del suo editore.
Paolo , non è il classico bello e dannato , ma riuscirà comunque a innescare in Lola qualcosa di inaspettato tanto da far traballare il muro delle emozioni  che si è costruita nel tempo.
Lola non è come le altre donne che lui sembra frequentare , lei è una donna fredda e impenetrabile, anche se i suoi occhi nascondono qualcosa che nessuno riesce più a vedere , e che lui a  tutti i costi è intenzionato a scoprire.
Se state pensando di aver già capito il seguito della storia , bè ribaltate i vostri pensieri perché non ci troviamo di fronte al classico triangolo " lui lei è l'altro" ma a qualcosa che va al di là .
Per Lola l'incontro segnerà l'inizio di un viaggio . Un viaggio dove la linea di confine tra dovere  e piacere  sarà un qualcosa con cui si troverà a combattere.
Si è disposti ha rischiare un matrimonio per qualcosa di cui forse ci potremmo pentire , ma mai dimenticare?

..mi sottovaluti e non tieni conto che sono una donna adulta e conosco già queste dinamiche. So quali sono i rischi che corro. Devo solo decidere se sono disposta a farlo.....

Questa è La storia di una donna che all'età di quarant'anni "prigioniera volontaria "di un matrimonio in crisi, si trova a dover decidere se un rimpianto è meglio di un rimorso o viceversa . Perché La felicità sono attimi, proprio come"un battito di ciglia"

[Recensione] Ghiaccio Bollente di Charlotte Lays edito Rizzoli YouFeel

Buongiorno PausaLettori :) sarà il cambio dell'ora , sarà l'arrivo della primavera , ma il sonno questo week mi ha abbandonato .
Positivo per le mie letture , negativo per chi mi starà accanto oggi ...vabè #Sopportatemi . La lettura che stanotte mi ha tenuto compagnia è stata "Ghiaccio Bollente "di Charlotte Lays.



IL LIBRO:
Titolo: Ghiaccio Bollente
Autore : Charlotte Lays
Edito : You Feel Rizzoli
eBook €2,99

TRAMA:
Nessun inverno sarebbe stato più lo stesso dopo aver conosciuto lei. Sean Clark è il sogno di ogni donna: bello come un dio, geniale dirigente di una delle più importanti aziende di ingegneria biomedica americana, potente e spietato quanto basta. Quando Ivy si presenta nel suo ufficio per un colloquio, tra loro è subito chimica pura. E se da un lato Ivy vede in lui solo i difetti – Sean è rude, prepotente e scontroso –, dall'altro non riesce a reprimere l'attrazione che avverte. Anche Sean prova a resistere a quella ragazza, a dimenticarla, a sostituirla, ma Ivy, inconsapevole della propria bellezza, orgogliosa, ferita da dolori segreti, è seduzione per i suoi occhi, troppo diversa da tutto ciò che ha avuto fino a quel momento. E quando entrambi abbassano le difese e si lasciano andare, scoprono di essere molto più vicini di quanto immaginassero. Perché la sofferenza che avvolge i loro cuori non riesce a spegnere la passione che brucia i loro corpi. Un romanzo intenso e sensuale, una storia d'amore ardente come il fuoco e indissolubile come il ghiaccio del Polo.

RECENSIONE:
Charlotte Lays non delude mai, un romanzo intrigante , piccante ma allo stesso tempo dolce e romantico .
Personaggi magnetici , ben descritti  che conquistano fin dalle prime battute.
Cosa succede al ghiaccio e al fuoco quando entrano in contatto tra loro ? Si fondono.
Sean è a capo di una azienda di ingegneria biomedica americana.Per non pensare  ,passa la sua vita  chiuso nel suo laboratorio ,  e quando non è li , lo trovi in compagnia di una donna di cui  non ricorda neanche più il nome e che non riesce a baciare .
Ivy è una ragazza semplice e determinata. Da sei mesi la sua vita è cambiata radicalmente , il gelo è penetrato dentro di lei e un grosso dolore non le permette di concedersi  nuove opportunità . Saranno i suoi amici , che per dare una scossa alla sua vita, la costringeranno a fare un colloquio alle Industrie Clark.
Sean Clark è costretto a  staccarsi da Swanna,  sua segretaria, amica e sorella che negli ultimi 8 anni è stata la sua ombra.
Non è semplice trovare qualcuno che possa sostituirla , lei ormai conosce Sean e sa quanto sia difficile placare il fuoco della pazzia che arde dentro di lui.
Swanna capisce subito che Ivy è diversa dalle altre candidate. Che potrebbe essere l'unica a tenere  testa a Sean , o almeno lo spera.
Tra Ivy e Sean è subito intensa , odio, antipatia. Lei capisce subito che lui è un "Teppista preistorico mestruato" come lui non si lascia sfuggire che lei sia un "vetriolo".
Tra arroganza ,testardaggine provocazione e un botta e risposta ironico e sfacciato  , inizia il loro rapporto lavorativo  che , tale non riesce a rimanere perché anche il dolore più grande non riesce a bloccare un 'attrazione così potente...

"Lo percepisco quando si avvicina e la sua presenza mi sconvolge i sensi, perché è impalpabile come un soffio di vento sulla pelle e prorompente come un tuono che squarcia il cielo".

Una lettura breve ma intensa  , sensuale e romantica , letta tutta d'un fiato
Che consiglio a tutte ...