[Recensione] Althea di Stefania Mortini Self Publishing

Buonasera cari Lettori , recensione di Althea , il primo
libro di Stefania Mortini.

Titolo:Althea
Autore:Stefania Mortini
Edito:Self Publishing
eBook:€1,99
Cartaceo:€18,00

TRAMA:
Irene, bellissima ma ignara di esserlo, è una ragazza di provincia desiderosa di dimenticare ardentemente il dolore per la perdita del padre. 
Il suo trasferimento a Milano muta in un intenso viaggio emozionale alla ricerca di se stessa perché la vita, così come la conosceva, le ha voltato le spalle per lasciar posto all’incertezza data da un vuoto incolmabile.
La permanenza nella metropoli favorisce l’incontro con il conturbante Alberto e la sofferenza tramuta nel desiderio di comprendere il misterioso vissuto di quell’affascinante maschio alfa, diventando lentamente più forte del dolore che la incatena ancora alla morte. 
Con l'ausilio di un diario trovato per caso e degli episodi apparentemente fortuiti, da un lato si ritrova a curare il peso che attanaglia il suo cuore e dall’altro inizia a sperare in un sentimento in grado di eclissare il passato. Ma chi è veramente Alberto? Ci sarà mai un futuro per loro? Milano è la città della perdizione, dove tutto non è mai ciò che sembra e la notte trasforma apparentemente le persone, ammaliate dal gusto della trasgressione nascosta. Irene è alla ricerca di se stessa, ma rischia irrimediabilmente di spezzarsi per sempre.

RECENSIONE:
Irene è una ragazza semplice  ,  ed inconsapevole della sua bellezza , un mix tra fascino italiano e Brasiliano.
La sua famiglia è proprietaria di un agriturismo a Rubino nella campagna Piacentina.Lei ha vissuto fin da piccola immersa in quel calore familiare che l'ha sempre fatta sentire  protetta e lontana da ogni forma di dolore.
Però la perdita del padre ha mutato la situazione e il luogo dove aveva passato la sua vita felice insieme a sua madre , suo padre ,suo fratello e sua nonna adesso la rende vuota e triste.
Irene , consapevole dell'ignoto a cui andrà in contro , prende la decisione di allontanarsi da tanta sofferenza e provare a fare un suo cammino lontana da quella casa . Inconsapevole però, che quella sua decisione l'avrebbe allontanata da un grande dolore , ma l'avrebbe altresì costretta a scontrarsi con altri sentimenti non meno profondi .
Alberto è un uomo che ha sofferto . La sua  immagine è cupa e glaciale , come se un muro impenetrabile si fosse issato intorno a lui .E' un nuovo che nasconde qualcosa del suo passato che si riflette sulla sua vita   , non vive sopravvive.
Alberto ed Irene si incontrano in un momento in cui nelle loro vite non C'e' spazio per nient'altro tranne che per il dolore.  La storia di Irene ed Alberto è un mix di fragilità, dolore e voglia di amare.
Nella cornice di una Milano benestante , dove lusso e soldi sembrano essere al centro di tutto , Irene dovrà scontrarsi con realtà diverse da quelle dove è cresciuta , dove i limiti delle persone sono talmente sottili da essere sorpassati con grande facilità. Alberto cercherà di proteggere Irene da questo mondo così diverso , ma per quale motivo e con quali conseguenze per lei?
Un grazie Speciale A Stefania che mi ha proposto la lettura del suo Romanzo .
Le Autrici Self per me sono sempre una grande positiva scoperta  .
Althea è un romanzo dalla trama originale , molto scorrevole che ti cattura fin dalle prime pagine.L'originalità del titolo mi ha veramente incuriosito e la mia curiosità è stata compensata da una bellissima lettura.
Lettura consigliata.

Nessun commento:

Posta un commento