[Rubrica]#26 5 cose che ...5 libri che regalerei


Salve Cari Lettori  , ecco a voi il ventiseesimo  appuntamento di Una Pausa di Lettura alla rubrica   "5 cose che".... . La Rubrica è stata creata da Twin Book Lovers
l'argomento di questa settimana visto l'avicinarsi del Natale è
5 libri che regalerei...
tutti i libri da me scelti sono storie che mi hanno regalato grandi emozioni...da cinque stelline














alla prossima settimana ....

[Review Party ] Non c’è gusto senza te di Edy Tassi e Gloria Brolatti edito Harper Collins Italia


Buongiorno Pausalettori e benvenuti al Review Party di Non c'è gusto senza te di Edy Tassi e Gloria Brolatti. Ad un anno dall'uscita del libro le autrici hanno voluto festeggiare l’anniversario  con  voi lettori e con  noi blog attraverso l'organizzazione di questo review party , e  lo hanno voluto fare in un modo speciale . Le lettrici che parteciperanno  al review party lasciando la propria recensione  su una qualsiasi piattaforma digitale dal 25 novembre al 30 dicembre parteciparanno all'estrazione  di tre "party favor bag" con un buono amazon da 10 euro e una tazza personalizzata di Non c'è gusto senza te , ciascuno. Partecipare è semplice , compilate il form che trovate in fondo al post di ciascun blog partecipante al review party lasciando il link della propria recensione e il nome con il quale l'avete pubblicata . Buona lettura!!!



Titolo:Non c'è Gusto senza te
Autore:Gloria Bloratti, Edy Tassi
Edito:HarperCollins Italia
eBook:€6,99
Cartaceo :€14,90

Cos'hanno in comune una pasta alla Norma destrutturata e delle frittelle di zucchine? Un'ostia di polpo e un biscotto al cioccolato?Niente.
Proprio come lo chef Massimiliano Vialardi e la foodblogger Caterina Malena.
Lui propone una cucina dal forte impatto estetico, estremamente raffinata e algida. Lei dispensa ricette e consigli ereditati dalla nonna pugliese, pensati per donne che non hanno tempo di trascorrere mezza giornata in cucina "per rendere sferico il fumetto di pesce".
Eppure Caterina e Massimiliano dovranno imparare a collaborare per realizzare un progetto top secret, che potrebbe rappresentare la soluzione ai loro problemi. Caterina, infatti, ha perso il lavoro, ma la sua famiglia non lo sa e non lo deve sapere. Massimiliano, invece, ha bisogno di nuovi locali perché la madre ha deciso di trasformare il suo ristorante in una galleria d'arte temporanea.Così, anche se è l'ultima cosa che vorrebbero fare, i due si ritrovano a cucinare insieme, chiusi in una villa dove andare d'accordo sembra impossibile.
Tra Milano, Cisternino di Brindisi e l'Oltrepo Pavese; tra programmi televisivi, battibecchi, tradimenti e impreviste riappacificazioni, la schermaglia, nata dosando ingredienti e sguardi davanti alle telecamere, si trasforma fra le mura della villa in una storia che cuoce a fuoco lento, profuma di cacao, ha un lato dolce tutto da scoprire... e lascia in bocca il gusto persistente dell'amore.All’interno, XX ricette golose e facili, tratte dal blog Trafelate in cucina.


La mia opinione

"Massimiliano e Caterina fanno scintille in cucina"!!!
Ed è proprio vero .Uno chef e una food blogger con due visioni della cucina e due modi di cucinare diversi ed entrambi un caratterino tutto pepe , com' è possibile riescano a convivere nella stessa "cucina"? Impossibile!!!
Caterina  è originaria di Cisternino , località pugliese in provincia di Brindisi , ma da anni vive a Milano , dopo essere scappata via dalla puglia e dalla sua invadente famiglia . Suo padre Maresciallo dei carabinieri deve tenere tutto sotto controllo ed è per questo che Caterina ha omesso la verità di aver perso il lavoro e per passatempo aver aperto un Blog "Trafelate in cucina".
TRAFELATE IN CUCINA

 Ricette facili e furbe per chi non ha tempo di stare ai fornelli (ma a tavola sogna gli applausi)

Nel suo Blog , Caterina dispensa consigli culinari ereditati   dalla nonna pugliese, conquistando con le sue facili ricette  tantissime casalinghe..
Massimiliano invece è uno chef bellissimo e pignolo che trasforma la cucina in arte , attraverso la creazione di piatti molto sofisticati.  Sua madre è una grande critica d'arte rinomata per la sua indulgenza .
Il primo "scontro " tra Massimiliano e Caterina è sulla blogsfera. E' sul blog di Caterina , che i battibecchi hanno inizio, dove il cuoco accusato  pubblicamente si troverà a difendere a spada tratta i suoi piatti scultura.
Ancora inconsapevoli di cosa gli riserva il futuro , dopo essersi scontrati a suon di click sulla tastiera , si troveranno più volte a condividere la cucina , non ultimo il progetto segreto al quale sono stati assegnati ,li troverà costretti ad una convivenza che  darà  inizio ad un ironico e "pericoloso " scontro in(contro) in cucina .
Un romanzo Ironico e goloso , dove cucina,  amore e arte si incontrano tra i fornelli . Una lettura con una trama non scontata ma ben strutturata. Da non leggere in caso di dieta "Pane e acqua" contiene ricette golosissime.


La mia votazione:

Partecipate al Giveway: 



Giunti al termine di questo post voglio stuzzicare e deliziare la vostra curiosità con una ricetta trovata nel libro che mi ha incuriosito e ispirato , tanto che ho deciso di provarla nonostante le mie scarse doti culinarie .
Caterina la Food Blogger protagonista del libro decide finalmente di condividere con le sue lettrici la sua ricetta segreta siete curiosi di scoprire qual’e? ......io vi metto la foto della mia opera d'arte ...ma adesso sta a voi scoprire attraverso la storia la ricetta segreta ...



"piccole delizie al triplo cioccolato da assaporare in rigoroso silenzio durante una pausa solitaria, da mangiare chiacchierando con le amiche, da concedersi alla sera, quando il morale risponde solo alla forza di gravità. O magari da sbocconcellare in due, come ho fatto io l'ultima volta, anche se quello è stato un uso imprevisto e molto, molto gradito. Effetti collaterali? Solo uno: in caso di consumo eccessivo si rischia di non abbottonare più i soliti jeans, ma cosa importa? Poi basterà trovare metodi creativi per bruciare le calorie in eccesso. L'amore, per esempio, ne brucia un sacco"



Calendario Review Party


27 novembre  M/M e dintorni;
29 novembre  Starlight book’s
1 dicembre Una pausa di lettura 
4 dicembre   Le lettrici impertinenti 
8 dicembre. Leggere romaticamente
13 dicembre. Harem Books 
15 dicembre  BookSpedia 
18 dicembre  Il libro sulla finestra 
19 dicembre  Love is in the books
21 dicembre  Le recensioni della libraia  
22 dicembre  Leggendo romance


[Segnalazione] Credevo di essere morta (invece mi sbagliavo) di Black MP edito Emma Books

Titolo: Credevo di essere morta(invece mi sbagliavo)
Autore:Black Mp
Edito Emma Books
Collana Love
eBook:€4,99

Sue Brown ha venticinque anni, è bella, ricca e potente, e vive a Manhattan. Alla morte del padre, ha ereditato l'azienda di lingerie da lui fondata ma non è felice; sono mesi ormai che detesta tutto e tutti, soprattutto il Natale. Rimasta sola in ufficio la notte della Vigilia, si reca in un pub per trascorrere la serata ma è coinvolta in un terribile incidente stradale. Per lei non c’è più niente da fare. Anche se…
Quando Sue riapre gli occhi, non riesce a credere a ciò che la circonda. Dove si trova? Scopre presto di essere in Cielo e ad accoglierla c’è John, il suo… angelo custode. Da lui apprende come vivere in quella nuova dimensione, in attesa che le assegnino la “destinazione finale”.
Sue, sgomenta, comincia a barcamenarsi nella sua vita alternativa fino a quando un incontro, inaspettato come il sole della Cornovaglia, cambierà le carte in tavola e le darà l'opportunità di cambiare il suo destino…
Un romanzo divertente e romantico, una favola contemporanea sulle seconde possibilità.



[Recensione] Buonanotte a chi non c’è di Angela White Amazon Publishing


Buongiorno Pausalettori oggi vi parlo di  una storia d’amore sconvolgente  e coinvolgente raccontata tra le note di una dolce melodia suonata dall’anima invisibile nascosta dentro un violino che strega chi l’ascolta e crea dipendenza per chi la suona. 




Titolo:Buonanotte a chi non c'è (Angeli caduti Vol.1)
Autore:Angela White
Edito : Amazon Publishing 
eBook:€3,99
Cartaceo:€9,99


Due ali d’angelo tatuate sulla schiena e un inseparabile violino. Nicholas e le sue passioni contrastanti troveranno pace tra le braccia di Alice?
Nicholas Payne è uno dei più grandi violinisti di sempre quando, all’apice del successo, qualcosa nella sua vita va storto. Le sue grandi ali d’angelo, tatuate sulla schiena, sembrano non riuscire a sostenerlo nel suo volo. A ventisei anni, Nicholas decide quindi di cambiare vita, suonando Rumpelstiltskin, il suo Stradivari, per le strade di Londra.
Ed è nella capitale inglese che Alice lo ritrova, attratta da un’incantevole melodia alla fermata della metro. È proprio lui: il ragazzo che anni prima aveva conosciuto a New York, in occasione delle seconde nozze dei rispettivi genitori e del quale si era innamorata in maniera tanto maldestra quanto indimenticabile.
Alice, che ora è diventata una chineur, un’esperta collezionista di oggetti di valore, sa riconoscere le virtù nascoste nelle persone, soprattutto in quel giovane bellissimo e dannato per il quale il suo cuore batte ancora.
Chissà se la sua tenacia basterà a risollevare l’angelo caduto, affinché torni a volare in alto sulle note del suo Rumpelstiltskin...



La mia opinione :

Non c’è musica più bella di quella che parla d’amore . Le note della musica emesse dallo stradivari di Nicholas interpretano tutte le emozioni nelle loro sfumature. Lui non sa comunicare se non attraverso la sua musica . Per questo all’età di cinque anni , dopo che una tragedia gli sconvolge la vita , lui riesce a comunicare solo attraverso la musica. Alice è stata felice fino all’età di quattordici anni , poi  in un attimo tutto si è sgretolato intorno a lei. I suoi genitori hanno deciso   senza chiederle il permesso e mettendola davanti a fatto compiuto . Alice e Nicholas si incontrano grazie alle conseguenze di decisioni altrui. Lui un bambino prodigio che parla attraverso la sua musica , alla ricerca dell’ammirazione degli altri a riempimento del grande vuoto . Alice , al contrario ama vivere nell’ombra. La sua arte non è abbastanza bella da essere ammirata e allora l’arte e le emozioni le va a cercare in oggetti che si perdono nel tempo , dove lei può andarne a cercare la storia e l’essenza . 
Sia Alice che Nicholas , bensì in modo diverso, cercano emozioni attraverso le loro passioni . Tra loro c’è e si instaura  sin da subito una comunicazione silenziosa . Il silenzio comunica qualcosa di proibito che tra loro non potrà mai esserci perché vietato.
Quindi ad entrambi non resta che evitarsi e allontanare i loro sentimenti . 

“La lontananza da chi si ama è un esilio peggiore della morte”

Il Vero sentimento può nascondersi in fondo al cuore   ma  non può  mai morire . Dopo anni di silenzio da quella musica che lei ascoltava e le scaldava il cuore , Alice  scesa dalla metropolitana di Londra viene catturata da quella inconfondibile melodia . Dopo tanti anni ha trovato Nicholas , il destino glielo ha fatto ritrovare . C’è un motivo per cui si sono ritrovati , inconsapevolmente  si stavano aspettando . Nicholas non è più lo stesso, è spento  è l’uomo che dai migliori palcoscenici del mondo adesso suona nelle gallerie della metro .
Nicholas vede Alice e da triste diventa felice, perchè lei le fa questo effetto . Alice non resiste a quella felicità improvvisa di Nicholas,   la vuole vedere nei suoi occhi e espressa nella sua musica sempre. Alice sa che non dovrebbe , loro non potrebbero , ma decide che il suo obiettivo , nonostante i suoi sentimenti , è di far tornare Nicholas a suonare sul palcoscenico. Vuole regalargli la felicità  nonostante tutto quello che implica per lei aiutarlo. 
Non so ben descrivere le emozioni che la lettura di questa storia mi ha  trasmesso, ma posso garantirvi che alcune parti  della lettura mi facevano venire la pelle d’oca dalla loro intensità . Alice e Nicholas vivono un amore segreto e proibito. Non lo vivono  con le parole ma attraverso i suoni di uno stradivari che esprime le emozioni più nascoste dell’anima di chi le suona . E se anche leggendo non possiamo ascoltare questa musica la scrittrice ne lascia percepire tutte le vibrazioni . Un amore che sta al limite ma che quel limite lo deve superare per sapere se vale la pena e è possibile viverlo . 
L’ambientazione del romanzo è perfetta per la storia . Verona come per Romeo e Giulietta anche per Alice e Nicholas sarà arena di conflitti tra ragione e sentimento . 
L’amore vincerà ? Non vi resta che scoprirlo . Un libro ed una storia che vi consiglio . Il secondo libro della storia vedrà protagonisti due “comparse” del primo libro, nell'epilogo ne troviamo anche una piccola anticipazione. 


LA MIA VOTAZIONE:




[Cover Reveal]Impossibile di Julia Sykes edito Quixote Edizioni


Buongiorno Pausalettori e benvenuti alla Cover Reveal di impossibile 

Impossibile di Julia Sykes
Edito Quixote Edizioni
Uscita 12 Gennaio 2018

Claudia... La mia vita è cambiata inesorabilmente quella notte; la notte in cui mi hanno rapita. Ho salvato la vita di un uomo, ma cosa mi è costato? Posso convincerlo a salvarmi a sua volta? Lo odio per ciò che mi ha fatto, ma più a lungo rimango intrappolata con lui, più difficile mi risulta aggrapparmi a quel sentimento. È un enigma di uomo, arrogante in modo sconvolgente, a volte contrito, altre spaventosamente aggressivo a seconda dei momenti. E il dolore nei suoi occhi è come uno specchio per il mio. Più a lungo resto nelle sue mani, più divento confusa. La mia libertà vale abbastanza da tradirlo? Sean... La mia prigioniera è bella, intelligente e ribelle. Questo connubio attraente piace al mostro che è in me. Voglio conquistare quella ribellione e prendere possesso della sua bellezza. Bramo di reclamare la sua innocenza e tenerla per me. Ma l'uomo che sono sa che non ci sarebbe nulla di più sbagliato. Devo decidere chi è più forte: il mostro o l'uomo? In un caso o nell'altro, ho una sola certezza: non la lascerò mai andare.

[Anteprima] Uscite Amazon Crossing e Publishing dal 28 Novembre al 5 Dicembre




Titolo:Il pasto dell’iguana 
Autore:Federico Maria Rivalta 
Edito:Amazon Publishing
eBook:€2,49
Cartaceo:€6,99
Uscita 28 Novembre

Il cronista più imprevedibile d’Italia è diventato papà.
L’iguana è un animale a sangue freddo. Un sauro che si muove con felpata lentezza. Sebbene si nutra principalmente di ibiscus e basilico, nello stomaco di alcuni esemplari sono state rinvenute anche tracce di carne.
Non è veloce ma possiede una grande capacità di mimetizzazione. Nelle zone dove la vegetazione è fitta può capitare di non vederla anche se si guarda proprio nella sua direzione. Ovviamente, sempre che non decida lei di avvicinarsi a voi.
Ai giardinetti comunali ci sono la piccola Sonia con la mamma, un venditore di caldarroste, un uomo con un bambino e una suora. La mamma rivolge l’attenzione al cellulare per un attimo e quando risolleva lo sguardo la figlia è sparita.
Che fine ha fatto Sonia? E gli altri cinque bambini scomparsi prima di lei?
Un nuovo e delicato caso, diverso dal solito, per Riccardo Ranieri da poco diventato padre. Tra un pannolino messo male, una strigliata di Giulia, la sua compagna di sempre, e un’intuizione acciuffata all’ultimo secondo, il giornalista detective più geniale e maldestro d’Italia affronta il drammatico enigma con il cuore un po’ in mano e un po’ in gola. Al suo fianco un azzimato procuratore, un commissario fumantino e, naturalmente, i quattro zampe di famiglia: Mila e Ragù.



Titolo:Cosa rimane di noi (le indagini del cieco 1)
Autore:Manuel Sgarella
Edito:Amazon Publishing
eBook:€2,49
Cartaceo:€6,99
Uscita 28 Novembre

La prima inquietante indagine di Luca Morando, detto il Cieco.
L’esistenza di Luca Morando non è il peggiore degli incubi, ma la più atroce delle realtà. Come migliore agente della task force antipedofilia, ha risolto innumerevoli casi di bambini scomparsi. Ma non quello di sua figlia, la piccola Martina, che non ha mai più ritrovato. Il matrimonio con Nicole è crollato sotto i colpi di questa perdita dolorosa, così come la carriera in polizia, interrotta in un congedo forzato dovuto alle sue pessime condizioni fisiche e psichiche.
Ora il Cieco – così lo chiamavano i suoi ex colleghi poliziotti – è un uomo smarrito nel proprio tormento e schiavo della vodka pura a quarantotto gradi, trasparente come acqua, ma corrosiva come il suo passato. Solo il Santo, amico di sempre e fido informatore sui bassifondi milanesi, cerca di sostenerlo, anche offrendogli da bere.
Ma se una serie di strane circostanze aprisse una nuova pista sulla scomparsa di Martina? Se il Cieco tornasse a essere il cacciatore di una volta per risolvere il caso più importante della sua vita?
Negli strati sommersi di una Milano fatta di intrighi e corruzione, tra loschi personaggi e violenze quotidiane, Luca dovrà imparare a cercare qualcosa che nessuna indagine o bicchiere di vodka potrà restituirgli: la speranza in un domani migliore.




Titolo:Il passato non  è un posto tranquillo(Le indagini del cieco col.2)
Autore:Manuel Sgarella
Edito:Amazon Publishing
eBook:€2,49
Cartaceo:€6,99
Uscita 28 Novembre

Una nuova indagine per il Cieco, una nuova speranza per tornare a vivere.
Sono passati due anni da quando Luca Morando, detto il Cieco, ha affrontato il caso più importante della sua vita, e con esso il dolore custodito dentro di sé. Ma quando il Santo, l’amico di sempre, gli chiede aiuto per risolvere uno strano intrigo del passato, Luca capisce che è il momento di tornare e di provare ancora una volta a fare i conti con le proprie vecchie ferite.
Diana Garbelli, giovane agente scelto dei NOCS, vuole far luce sulla morte del padre: il poliziotto Giorgio Garbelli è rimasto ucciso nel tentativo di liberare un ricco imprenditore ostaggio di una banda di criminali. Ma quell’operazione ha sempre avuto troppi lati oscuri agli occhi di Diana e, ora che il capo della banda è stato arrestato dopo anni di latitanza, è giunto il momento per capire cosa sia veramente successo.
Il Cieco riconosce subito l’animo tormentato di Diana, e in lei rivede tutto quel dolore che anche lui ha imparato a tenere ben nascosto dentro di sé, annegato nella vodka pura a quarantotto gradi e rinchiuso nella prigione di un isolamento autoimposto. Aiutare Diana potrebbe significare aiutare anche se stesso, cercare di ritrovare il senso di una vita ancora in frantumi e infine squarciare il velo di violenza e malaffare sotto cui si muovono le fosche trame di una Milano oscura e corrotta.



Titolo:Al momento quello giusto nel posto sbagliato 
Autore:Elle Casey
Edito:Amazon crossing
eBook:€2,49
Cartaceo:€6,99
Uscita 5 dicembre 

La vita di Jenny è tutto fuorché eccitante, tra giornate passate incollata al computer a scrivere programmi informatici e serate trascorse spiaggiata sul divano a guardare ore e ore di documentari sugli animali. Del resto per una madre single con tre marmocchi l’avventura e il romanticismo sono un vago ricordo e un lontano miraggio. Quando perciò sua sorella le propone una consulenza per la Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata per cui lavora da due mesi, Jenny pensa che May sia impazzita. Già le sembra assurdo che la sua sorellina debba dare la caccia a dei criminali, come può immaginare di mettere in pericolo anche la propria vita? Peccato che nella squadra ci sia Dev, un energumeno con un fisico da sballo e una fossetta che sembra essere stata messa lì solo per invogliarla a gettare ogni cautela al vento.
Sarà il momento giusto per correre qualche rischio?


[Anteprima] uscite Newton Compton dal 28 al 30 Novembre




Titolo:Dream.Desiderio d’amore
Autore:Karina Halle
Edito:Newton Compton Editori
eBook:€0,99
Uscita 28 Novembre

Lachlan McGregor e Kayla Moore hanno combattuto così duramente per il loro lieto fine, che un Natale perfetto dovrebbe essere scontato. E invece, nonostante Edimburgo sia meravigliosa sotto le feste, i problemi stanno per arrivare. Non che a Lachlan e Kayla manchino le scintille: la loro passione è così ardente da far sciogliere persino la neve. Ma lei sente la mancanza di sua madre a San Francisco e lui continua a essere tormentato dai suoi demoni (che con il punch natalizio sono anche parecchio su di giri). Quelle che si preannunciano saranno vacanze molto movimentate… Ma la magia del Natale ha sempre qualche asso nella manica.



Titolo:Oliver Il gatto che salvò il Natale 
Autore:Sheila Norton
Edito:Newton Compton Editori
eBook:€4,99
Cartaceo:€10
Uscita 30 Novembre 

Oliver è un gatto timido e pigro e raramente si spinge fuori dal pub dove vive. Il suo mondo è tra quelle mura, le avventure non fanno per lui. Ma la sua vita è destinata a cambiare da un giorno all’altro, quando un incendio divampa nella cucina e costringe Oliver ad abbandonare la dimora tanto amata. È giunto il momento di affrontare un ambiente per lui sconosciuto. Eppure Oliver non ha grandi difficoltà a farsi amare dagli uomini, che si mostrano gentili e premurosi con lui. Un giorno però, tra i volti allegri di tanta gente, nota una ragazzina molto triste e sola. Ha bisogno di un amico, pensa Oliver. E visto che siamo vicini al Natale, perché non diventare il protagonista di un piccolo miracolo… 




Titolo:Baciami sotto la neve di Newyork
Autore:Catherine Rider
Edito:Newton Compton Editori
eBook:€4,99
Cartaceo:€10
Uscita 30 Novembre 

È la vigilia di Natale all’aeroporto JFK di New York. Charlotte è una studentessa inglese, in attesa del suo volo verso casa. Ha passato il peggior semestre della sua vita e non vede l’ora di lasciare a terra il malumore. Anthony è un newyorkese DOC e sta aspettando la sua ragazza per farle una sorpresa. Quello che non sa è che sta per essere lasciato, proprio in mezzo alla folla. Quando il volo di Charlotte viene cancellato a causa di una bufera, la ragazza si rassegna a trascorrere la notte in giro, in compagnia di Dimentica il tuo ex in dieci semplici step, il libro che ha appena acquistato al duty free, e di Anthony, che proprio non se la sente di tornare a casa. I due trascorreranno insieme la notte, chiacchierando e cercando di riprendersi dalle loro sconfitte sentimentali. Pian piano, grazie all’incanto della neve e alle luci magiche della città, la sofferenza lascerà il posto a qualcosa di nuovo nei loro cuori. Ma una corsa in metropolitana potrebbe impedire loro di rivelare quello che provano davvero: riusciranno a ritrovarsi prima che il volo di Charlotte parta per sempre?

[Intevista] All'autrice Alessandra Redaelli


Buongiorno Pausalettori, oggi sono felicissima di pubblicare l'intervista fatta ad Alessandra Redaelli .Ringrazio Alessandra  per la sua disponibilità a dedicarmi qualche minuto del tuo tempo. Il suo libro mi ha colpito tantissimo e credo che in ognuna di noi  ci sia un po' di Martina…la protagonista del libro Arte , amore e altri guai che vi consiglio. (Leggi la mia recensione qui)
INTERVISTA:

Alessandra, da dove nasce l’idea di scrivere Arte , amore ed altri guai?
La storia di Martina mi girava per la testa già da un pezzo. Prima di dedicarmi quasi esclusivamente alla critica d’arte e alla curatela di mostre, infatti, ho lavorato per diversi anni dentro la redazione di una rivista specializzata in arte contemporanea, proprio come Martina, e devo dire che è stato uno dei periodi più ricchi di stimoli e più divertenti della mia vita. Avevo i figli piccoli, correvo come una matta, ma era il mio spazio. E che spazio! Gli artisti sono davvero pittoreschi (credetemi: le descrizioni che ne faccio nel romanzo non si discostano tanto dalla realtà) e anche gli addetti ai lavori non scherzano. Il personaggio di Pitbull – il terribile ma in fondo delizioso caporedattore di Art & Style – è ispirato al mio caporedattore storico.
Questo libro è un inno alla donna e alla sua capacità di trovare sempre il modo di rialzarsi, cosa volevi trasmettere al lettore attraverso il personaggio di Martina?
Prima di tutto vorrei che il lettore – soprattutto il lettore uomo – entrasse un po’ di più nella testa femminile e comprendesse come spesso la sovrapposizione di troppi ruoli renda davvero complicata oggi la vita della donna. Abbiamo un’ansia da prestazione perenne, un bisogno costante di dimostrare che noi siamo le migliori in tutto. E questo perché viviamo in un mondo che è ancora costruito a misura d’uomo (nel senso: di maschio). Uno dei complimenti più belli che ho ricevuto è stato il commento di un lettore uomo, che su Amazon ha scritto dei “troppi problemi” delle donne e di come questo romanzo in qualche modo dia modo di comprendere quello che le donne pensano… ecco, questo è già un passo avanti.
Martina è un personaggio femminile che rispecchia molto la realtà , come la pensi in merito alla figura della donna (mamma, moglie, lavoratrice) nella società di oggi ?
Penso che ci sia richiesto troppo. Però penso anche che in qualche modo noi siamo complici di questa situazione. E lo spiega bene Martina quando – intervistata da un quotidiano – si lascia andare a una filippica sul “sexually correct”. E’ verissimo, come scrivevo prima, che il mondo è ancora a misura di maschio. Ma è anche vero che noi a certi meccanismi competitivi (la mamma più brava, la torta più buona, la manager più in gamba, il sedere più sodo… possibilmente tutti riuniti nella stessa persona) dovremmo avere il coraggio di sottrarci. Di rispondere con uno sberleffo. Cercando magari la forza in quella cosa meravigliosa – e ultimamente troppo spesso dimenticata – che è la complicità femminile. Quella cosa preziosa che nel romanzo è personificata da Soledad. Soledad è la fusione di alcune delle mie amiche migliori. Sono molto fortunata.
Il personaggio di Martina ti rispecchia in qualche modo?
Sì. Anch’io lavoro nel giornalismo e nell’arte, anch’io ho due figli, anch’io mi barcameno tra mille impegni e anch’io ho la fortuna di riuscire spesso a smorzare la tensione con una battuta. Diciamo che lei è l’estremizzazione di alcune mie emozioni. Ma certamente questo non è un romanzo autobiografico! Mio marito è un bravo ragazzo (oddio… almeno spero) e la mia mamma è dolce e amorosa: non una castrante mangiatrice di uomini, grazie al cielo.
Nel libro ci sono personaggi molto bizzarri legati soprattutto al mondo dell’arte. Secondo te l’arte è una forma di amore?
Assolutamente sì: una passione devastante. Chi fa arte – e di artisti ne conosco un bel po’ – è appassionato, emotivo, irrazionale, autentico… Per questo credo che fare la curatrice sia il lavoro più bello del mondo (secondo solo alla scrittura, direi), perché hai sempre a che fare con persone che nella loro attività mettono cuore, carne e sangue. Persone con cui ho creato rapporti bellissimi e che per il mio equilibrio sono fondamentali.
Ha un’importanza rilevante l’arte nella tua vita?
Sì, trovo che l’arte sia una di quelle passioni che crescono dentro e che ti arricchiscono ogni giorno. Oltre a scrivere i testi per i cataloghi delle mostre che curo – e oltre al lato prettamente giornalistico del mio lavoro – ho scritto per Newton Compton anche due saggi sull’arte: Keep Calm e impara a capire l’arte, nel 2015, e I segreti dell’arte moderna e contemporanea, nel 2016. Saggi seri, documentati, ma scritti con lo spirito ironico e la leggerezza che si trova anche nel romanzo (diciamo che potrebbe averli scritti Martina…). Lavorandoci mi sono resa conto di quanto ogni giorno ci sia da imparare, e di come ogni cosa che impari ti porti a incontrare nuove emozioni: nuove mostre da vedere, nuovi artisti da scoprire. Come una valanga, che non stanca e non delude mai.
Il libro viene raccontato in chiave ironica . Pensi che la vita vada presa con il sorriso?
Si, e’ l’unica maniera per salvarsi. Il sorriso a volte parte dal viso, da uno sforzo su di sé. Ma poi, se uno ci crede, arriva al cuore. Non bisogna mai prendersi troppo sul serio.
Ci sarà un seguito ad Arte, amore ed altri guai?
Mi piacerebbe. E ci sono diversi lettori che me lo chiedono.
Mentre scrivevo Arte, amore e altri guai la trama ha preso vie sue che non mi aspettavo e i personaggi hanno preso decisioni autonome… lo so che è difficile crederci: ma a un certo punto avevano acquisito una sorta di autonomia psicologica per cui succedevano cose impreviste come se davvero le avessero decise loro. Il finale è stato inaspettato anche per me, in un certo senso. E anch’io vorrei capire che cosa farà Martina. Come continueranno la loro vita Ananda e Nirvana. E Cesare? Di lui mi sono innamorata (doveva capitare anche a me, prima o poi, di innamorarmi di un mascalzone…), sono arrivata al punto che avevo l’impressione di vederlo per le vie di Milano… Però non so. A volte mi viene il dubbio che un seguito possa tradire la freschezza e la spontaneità… Devo rifletterci su.
Chiederò consiglio a Soledad…

Cari Pausalettori vi abbiamo incuriosito? Non vi resta che leggere la storia...





[Recensione]L'amore mi chiede di te di Lucrezia Scali edito Newton Compton Editori




Buongiorno Pausalettori , pronti ad immergervi in una dolce lettura ?




Titolo:L'amore mi chiede di te
Autore:Lucrezia Scali
Edito:Newton Compton Editori
eBook:€4,99
Cartaceo :€7,50 
Uscita 23 Ottobre 

Roccamonte è una cittadina tranquilla, dove non succede mai molto. Per questo fa notizia anche l’apertura di una tisaneria: a gestirla è Selva, una ragazza arrivata da poco in paese. Considerata strana sin da piccola, per i suoi gusti diversi dalle coetanee, Selva ha un dono particolare: è brava ad aiutare chi è in difficoltà. Per qualsiasi problema, lei ha pronto un rimedio a base di erbe. Enea è il primo cittadino di Roccamonte: disponibilissimo con tutti, gentile e cordiale. Eppure assolutamente restio a lasciarsi coinvolgere. Tanto meno da Selva, con la quale Enea non sembra avere niente in comune. Ma nonostante si ripeta che deve starle alla larga, non può negare, almeno a se stesso, di esserne attratto. Quando finalmente tra i due sta per nascere qualcosa e lui pare deciso a lasciarsi andare, qualcuno fa ritorno in paese... Qualcuno che appartiene al passato di Enea.




RECENSIONE:
Dobbiamo entrare in punta di piedi in questa storia , fatta di emozioni vere ma fragili come cristalli.
Il nuovo libro di Lucrezia Scali non racconta una storia comune, ma racconta una favola, dove un principe e una principessa sono alla ricerca del loro lieto fine . Come ogni favola che si rispetti il principe e la principessa non hanno sempre avuto una vita felice , ma si sono imbattuti in ostacoli e in persone insensibili che non gli volevano bene per quello che erano , ma per quello che speravano diventassero.
La storia di Selva ed Enea è raccontata in chiave magica . Non fraintendetemi, non sto dicendo che questo libro parla di fate e folletti , non stiamo parlando di un genere fantasy, ma la magia di cui vi voglio parlare è quella del fato che fa incontrare i cuori destinati ad incontrarsi ed amarsi.
Selva è una ragazza speciale ed  ha un dono , quello di capire le persone nel loro profondo e di indicare loro la strada per la felicità, ma non sempre la diversità viene vista di buon occhio.
Per questo,  guidata da un sogno, decide di mollare la vita di città  e trasferirsi in un piccolo paese di periferia ed aprire una tisaneria accompagnata dal suo amabile gatto Ciro.
Enea è il sindaco della piccola cittadina . La sua famiglia si passa questo ruolo da generazioni.
L’arrivo di Selva nel paese  , non solo sconvolge i suoi paesani ma anche il primo cittadino , che abituato a non farsi coinvolgere si ritroverà improvvisamente e magicamente  attratto da quella ragazza dai capelli rossi.
Sono rimasta incantata dalla dolcezza della storia   . Un alone di mistero e di magia avvolge i suoi personaggi e la storia che li lega tra loro. L’ambientazione nel piccolo paese la rende la favola di cui ognuna di noi vorrebbe essere la protagonista. Nel libro non sono raccontate passioni travolgenti e piccanti,  ma si racconta di qualcosa di più profondo , sentimenti  a cui basta lo sguardo o lo sfiorarsi di una mano per capire che sono unici.
Visto che il natale si avvicina , fatevi conquistare da questa favola.


LA MIA VOTAZIONE:

[Segnalazione]A Sette passi da te di Bianca Povolo Les Flaneurs Edizioni



Titolo:A Sette passi da te 
Autore:Bianca Povolo
Edito :Les Flaneurs edizioni
Uscita 23 Novembre 

È una sera d’ottobre, fredda e buia, quando April incontra Colton per la prima volta. Forse è destino, forse è solo fortuna ma, quando due uomini tentano di violentare April, è proprio Colton a salvarla. Quell’incontro inaspettato è solo l’inizio di qualcosa che stravolgerà radicalmente le loro vite.  
Colton conosce fin troppo bene il dolore e lo vede riflesso negli occhi di April, la quale cerca invano di nascondere una profonda ferita che il ragazzo è determinato a rimarginare. Per questo le propone uno strano patto, un “programma” fatto di sette punti, che ha come unico scopo la ricerca della felicità.
Sette desideri mai realizzati, sette sfide da affrontare insieme.
April dovrà imparare a superare i propri limiti, mentre Colton capirà presto che reprimere i sentimenti a volte diventa impossibile.


Ma quando il passato del ragazzo si ripresenterà alla sua porta minacciando di distruggere una seconda volta il suo mondo e quello di April, Colton sarà in grado di mettere in partica i suoi stessi insegnamenti e affrontare i propri demoni?

[Review Party ] Il destino a portata di app di Eleonora Mandese



Buongiorno Pausalettori e benvenuti al Review Party di Il Destino a portata di App di Eleonora Mandese. Una lettura che mi ha fatto ridere dall’inizio alla fine del libro .



Titolo:Il destino a portata di App
Autore:Eleonora Mandese
Edito:SelfPublishing 
Uscita 12 Novembre

Jessica Bonomi è una studentessa fuorisede a Milano, divide un appartamento con la sua bisbetica coinquilina Rebecca e studia Scienze della Comunicazione dove è fuoricorso da circa sei anni.
Ossessionata dallo shopping compulsivo e costantemente alla ricerca di soldi che non ha, studia ogni giorno un metodo nuovo per contrarre debiti e allontanare il più possibile l’idea del futuro.
Ad un passo dalla laurea non supera il suo ultimo esame e, piuttosto che ammettere di essere un fallimento, progetta di architettare una falsa festa di laurea mentre prova a cercare lavoro.
Dopo migliaia di curriculum inviati a vuoto e nessun tipo di riscontro, un uomo con dei buffi mocassini color noce si accorge di lei e le lascia il suo biglietto da visita.
Adriano Quercetti è il fondatore di Foodster, un’applicazione che promette di partire dallo schermo per far ritornare la gente alla vita reale.
Jessica per lui non è soltanto una novità, ma qualcosa di diverso, pronto a scontrarsi con i fantasmi del passato riaccendendo qualcosa che pensava di aver definitivamente perso…
Cosa potrebbe succedere se ambizioni e sentimenti si mescolano, minacciando di cambiare ciò in cui si è sempre creduto?





RECENSIONE:

Ebbene si, questo libro mi ha tenuta sveglia fino alle tre di notte e l’ho letto con un sorriso stampato in faccia  . La protagonista è una macchietta , ne combina di tutti i colori.
Jessica sono quattro anni che dalla Sicilia si è trasferita a Milano per frequentare l’università , ma (perché un ma c’è sempre ) di applicarsi nello studio non né ha per niente voglia .
Invece che frequentare le lezioni , come ogni studente dovrebbe fare , si dedica alla sua passione lo shopping. Pur di stare al passo con le tendenze ed avere outfit nell’armadio pronti per ogni occasione , ha contratto debiti ovunque . La sua coinquilina , antipatica e antimoda , e il suo fidanzato Federico  non perdono occasione per ricordarle che facendo così non combinerà mai niente di buono nella vita  , e nessuno riuscirà a prenderla sul serio se per prima lei non dimostra di essere affidabile e non una spendacciona cronica.
Ma dietro lo shopping sfrenato e il riempirsi di cose inutili si nasconde  una mancanza per Jessica. Nessuno la prende in considerazione , nessuno le dà la possibilità di dimostrare che lei vale qualcosa ,  soprattutto Federico il suo fidanzato,  che vede in lei solo una immatura e viziata ragazzina, incapace di intraprendere qualsiasi tipo di iniziativa.
Questo cambia,  quando per caso  durante l’ennesimo acquisto compulsivo,  Jessica riceve da un perfetto sconosciuto , dagli occhi verdi e dall’outfit improponibile,  una proposta di lavoro. Come è possibile che un perfetto sconosciuto in pochi attimi abbia visto delle potenzialità che nessuno aveva mai cercato di scoprire in lei? Casualità e destino la porteranno molteplici volte sulla strada del misterioso datore di lavoro dagli occhi verdi , e come il destino ha deciso di giocare con lei , anche lei decide che forse se un perfetto sconosciuto ha deciso di dargli fiducia,   può rischiare anche lei di darsi un’opportunità.
Nucleo della storia una simpatica applicazione , Foodster , che sarei proprio curiosa di scoprire se esiste veramente . (qui solo l'autrice può rispondere... ) 
Una lettura divertente , che attraverso la storia di Jessica , ci racconta in chiave ironica come non dobbiamo mai perdere la fiducia in noi stessi e che anzi siamo noi i creatori del nostro destino , basta crederci .


LA MIA VOTAZIONE :