[Recensione]Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons edito Bur Rizzoli

Titolo:Il Cavaliere D'inverno 
Autore:Paullina Simons 
Edito:BUR Rizzoli
eBook:€6,99
Cartaceo:€10,00

TRAMA:
Leningrado, estate 1941. Tatiana e Dasha sono sorelle e condividono tutto, perfino il letto, nella casa affollata dove vivono con i genitori.Una mattina il loro risveglio è particolarmente agitato: Dasha ha un nuovo innamorato e non vede l’ora di raccontare tutto a Tatiana. Maun annuncio alla radio manda di colpo in pezzi la loro serenità: il generale Molotov sta comunicando che la Germania ha invaso la Russia.È la guerra. Uscita per fare scorte di cibo, Tatiana incontra Alexander,giovane ufficiale dell’Armata Rossa, e tra loro si scatena un’attrazione irresistibile. Ancora non sanno che quell’amore è proibito per entrambi e potrebbe distruggere per sempre ciò che hanno di più caro.Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa micidiale, riducendola allo stremo, la dolce Tatiana e il valoroso Alexander troveranno nel legame segreto che li unisce la forza per affrontare avversità e sacrifici. Con la speranza di un futuro migliore.


RECENSIONE:
"Non mi hai trovato. Non mi stavi neanche cercando. Sono io che ti ho trovata." Lunga pausa. "Tu mi... stavi cercando?" "Da una vita."

Credo sia difficile trovare le parole giuste per definire "Il Cavaliere d'inverno" . Un libro che contiene la vera essenza dell'amore data da un insieme di emozioni contrastanti quali la passione , l'orgoglio e il sacrificio. E' il 22 giugno del 1941 quando Alexander e Tatiana incrociano il loro  sguardo per caso ad una fermata dell'autobus . Da quel momento  la loro vita viene sconvolta in modo più profondo di quanto una guerra imminente possa mai fare. Perché,  dietro quello sguardo si nasconde un amore incontrollabile . Alexander é un Tenente dell'armata rossa , Tatiana è una semplice operaia di diciassette anni.
Tra loro nasce un amore proibito , un amore fatto di parole,  di sguardi e di bugie vissuto in  una fredda Russia alle prese con l'inizio di una guerra, dove si lotta contro il freddo , contro la fame e contro la vita . 
Una guerra fredda e spietata che priva Alexander (Shura) e Tatiana (Tatia) di tutto . La loro famiglia, la loro casa  ma soprattutto cerca di privarli anche del loro amore. 
Tra le settecento pagine di questa storia  scorre amore,  sangue,  odio , paura e passione. Questo libro è unico e i suoi personaggi intramontabili e difficili da dimenticare.L'intensità del romanzo e della storia è paragonabile ad un tornado , travolge. Un libro unico di una bellezza rara ,che racchiude e racconta una vera storia d'amore. Non lasciatevi scappare la storia di Shura e Tatiana. Un capolavoro!!!

"Rimasero a guardarsi per un attimo, ma un attimo di troppo che parve un’eternità."

                          LA MIA VOTAZIONE:


2 commenti: