[Anteprima] Uscite Rizzoli del 13 Luglio




Titolo:Valeria senza veli (La serie di Valeria)
autore :Elisabet Benavent
edito:Rizzoli
ebook:6.99
cartaceo:17.90
uscita 13 Luglio

TRAMA:
Dopo "Nei panni di Valeria", "Valeria allo specchio" e "Valeria in bianco e nero", il volume conclusivo della Serie di Valeria di Elisabet Benavent. Quattro amiche, i sogni, le conversazioni, gli amori. Fatti innamorare! L'estate si avvicina, e l'estate, si sa, è la stagione dei nuovi amori, dei sogni da realizzare, degli incontri, ma anche quella degli addii e delle delusioni. L'estate di Valeria e delle sue amiche non fa eccezione: Carmen avrà Gonzalo, ma questa volta non si tratta di un uomo da sedurre, ma del suo primo figlio, di un rapporto destinato a durare per sempre. Lola non si smentisce, invece, ed eccola alle prese con un nuovo flirt, della tipologia più pericolosa: l'amante di turno è anche il suo nuovo capo. E Nerea adesso sembra essere davvero innamorata, di Jorge, giovane e avvenente fotografo. E poi c'è Valeria, che nonostante l'estate e la spensieratezza che dovrebbe portare si trova incastrata tra Bruno, il suo nuovo compagno con cui in fondo va tutto a gonfie vele, e Víctor, che non molla la presa, deciso a riconquistarla. Forse è arrivato il momento di decidere cosa vuoi davvero, Valeria: l'amore romantico, dolce, reso speciale dalla stabilità della vita quotidiana, o una cascata di emozioni a ritmo continuo, che della vita ti fa sentire solo gli alti? L'ultimo episodio della saga di Valeria non ci risparmia scintille e colpi di scena, trascinandoci in compagnia delle nostre quattro amiche madrilene in un nuovo mulinello di passione, erotismo e divertimento… senza veli. Con un finale a sorpresa che ha lo stesso sapore dell'estate più bella della nostra vita.



Titolo:Dieci piccoli infami: gli sciagurati incontri che rendono le persone peggiori
autore :Selvaggia Lucarelli
edito:Rizzoli
ebook:9.99
cartaceo:17.00
uscita 13 Luglio

TRAMA:
La migliore amica che tradì la sua fiducia dopo cinque anni, quelli delle elementari, di complicità ininterrotta e simbiosi pressoché totale. Un parrucchiere anarchico, poco incline all'ascolto delle clienti e molto a gestire taglio e colore in assoluta libertà. Il primo ragazzo a essersi rivolto a lei chiamandola gentilmente "signora". Un ex fidanzato soprannominato Mister Amuchina per la sua ossessione paranoide verso l'igiene e l'ordine, prima che un incidente ponesse provvidenzialmente fine all'asettica relazione. La suora che avrebbe voluto fare di lei la prima "Santa Selvaggia" della storia. Sono solo alcuni dei personaggi inseriti da Selvaggia Lucarelli nella sua personalissima blacklist, un girotondo di piccoli infami che, più o meno inconsapevolmente, l'hanno trasformata anche solo per pochi minuti in una persona peggiore. Dopo il grande successo di Che ci importa del mondo, suo romanzo d'esordio, Selvaggia Lucarelli ci consegna un libro scritto con sincerità, autoironia e con il suo inconfondibile stile corrosivo. Perché Dieci piccoli infami non è solo una rassegna di incontri sciagurati ma un'autentica resa dei conti: con i mostri più o meno terribili in cui inciampiamo nella vita e anche un po' con la nostra capacità di riderne e di (non riuscire proprio a) perdonare.






Nessun commento:

Posta un commento