Uscite del 22 e 29 Settembre edite Fazi Editori

Titolo:The Quick . Misteri, Vampiri e sale da tè
autore:Lauren Owen
Edito : Fazi Editore
Cartaceo:€17,50
Uscita il 22 Settembre

TRAMA:
Inghilterra, fine Ottocento. James e Charlotte sono due fratelli orfani che vivono in una dimora signorile sperduta nella campagna inglese. Una volta cresciuti le loro strade si dividono: James, timido aspirante scrittore, terminati gli studi a Oxford divide l’appartamento in affitto a Londra con un affascinante giovane aristocratico. Grazie alle conoscenze del ragazzo, viene introdotto nei salotti dell’alta società e trova l’amore dove non se lo sarebbe mai aspettato. Poi, improvvisamente, scompare senza lasciare traccia. 
Preoccupata e determinata a trovarlo, la sorella Charlotte parte per Londra e s’immerge nelle tetre atmosfere della città industriale, dove scopre l’esistenza di un mondo segreto, popolato da personaggi incredibili e loschi che vivono ai margini della città. Un mondo in cui i confini della realtà hanno assunto forme tutte nuove. Per lei si apriranno le imponenti porte di una delle istituzioni più autorevoli e impenetrabili del paese: l’Ægolius club, luogo di ritrovo degli uomini più ambiziosi e pericolosi d’Inghilterra, cupo circolo d’élite che cela mille segreti, uno più terrificante dell’altro: una serie di sorprese che lasceranno il lettore senza fiato fino all’ultima pagina. 
Nel suo coinvolgente romanzo d’esordio, Lauren Owen ha creato un universo fantastico che risulta allo stesso tempo accattivante e spaventoso, dove la seduzione del gotico si fonde con l’incanto dell’ambientazione vittoriana.
«Sovversivo, divertente, mette i brividi. Non si fa in tempo a tirare un sospiro di sollievo, che subito accade qualcosa di ancora più orribile».
Hilary Mantel
«Un esordio da brivido per i fan di Wilkie Collins e Sir Arthur Conan Doyle. Energia pura. Un esempio perfetto di romanzo impossibile da mettere giù».
«The Economist»
«Un’ottima storia di vampiri alla vecchia maniera. Che divertimento».
«The New York Times»
«Un blockbuster gotico».
«Independent»


Titolo:Turno di Notte
Autore:Giovanna Zucca
Edito:Fazi Editore 
Cartaceo:€16,00
eBook:€6,99
Uscita 29 Settembre 

TRAMA:
Dopo Assassinio all’Ikea, fatti e misfatti della vita in provincia in un nuovo giallo tutto da ridere.
Per questa nuova indagine, tornano il commissario Loperfido e la giovane assistente Luana Esposito già protagonisti di Assassinio all’Ikea. La coppia, sempre sul punto di scoppiare per il travagliato legame sentimentale che li unisce e per le consuete divergenze di natura investigativa al lavoro, deve scoprire cos’è successo a un’infermiera misteriosamente scomparsa al termine del suo turno pomeridiano al Policlinico Fatebenesorelle di Padova. Stefania Cantalamessa non è
tornata a casa per via di una storia d’amore clandestina o qualcuno ha deciso di farla sparire per coprire azioni illecite praticate all’interno dell’ospedale?
I piccoli e grandi segreti della provincia italiana sono al centro del romanzo di Giovanna Zucca che stavolta concentra la sua attenzione su quanto accade dietro le quinte e nei corridoi di un prestigioso nosocomio, dove sogni di carriera di medici senza scrupoli si intrecciano alla malizia di giovani infermiere e loro colleghe in età, sempre a caccia di avventure.
«Sono una sincera ammiratrice di Giovanna Zucca: rara intelligenza narrativa e spasso allo stato puro, letteralmente imperdibile».
Alessia Gazzola
Hanno detto di Assassinio all’Ikea:
«Con una copertina divertente, tanto quanto l’idea che ci vive dentro torna l’intelligentissima e poliedrica Giovanna Zucca con una storia di intrighi e tradimenti tutta “fai da te” secondo la filosofia del mobilificio svedese».
Valeria Parrella, «Grazia»
«Sommersi da gialli scandinavi, gallici, teutonici, napoletani, ispanici, genovesi, romani, albionici, tutti drammaticamente seri, capita di stupirsi dinnanzi a un omicidio da ridere. Il merito è di Giovanna Zucca e del suo Assassinio all’Ikea, un giallo che prende in giro gli altri gialli e un noir che tiene il ritmo sino alla fine».
Fabrizio d’Esposito, «Il Fatto quotidiano»
«Una flebile trama gialla è lo spunto del romanzo di Giovanna Zucca. Lettura lieve in cui la trama noir è volutamente secondaria».
Ida Bozzi, «La Lettura»
«Assassinio all’Ikea è un giallo non giallo. Il delitto c’è ma è l’occasione per svolgere diversi gomitoli. Un’interpretazione leggera, leggerissima del verso montaliano: «Felicità raggiunta, si cammina per te su fil di lama…».
Bruno Quaranta, «ttl – la stampa»
«Libro delizioso. Un’appendice della migliore commedia all’italiana».
Daniela Amenta, «L’Unità»
«Un giallo umoristico che fa ridere fin dal titolo e spinge a interrogarsi su un quesito di validità universale: all’origine di tutto c’è l’amore o la vendetta?».
Paola Maraone, «Gioia»





Nessun commento:

Posta un commento